Ufficio Relazioni con il Pubblico

Provincia di Verona


Trasporti eccezionali - autorizzazione alla circolazioneai sensi art. 13, comma 1 lettere b) e c) del DPR 495/92

Cosa fare per...

Cos'è:

è la richiesta di autorizzazione singole o multiple alla circolazione di veicoli eccezionali o trasporti in condizioni di eccezionalità ai sensi dell'art. 13, comma 1 lettere b) e c) del DPR 495/92
 

A chi si rivolge:

al legale rappresentante della ditta o al proprietario del mezzo che abbia necessità di effettuare un trasporto con mezzo eccezionale o in condizioni di eccezionalità.
 

Cosa fare:

è necessario inoltrare l'istanza, in carta da bollo, corredata di tutta alla documentazione indicata nella stessa, all'ufficio trasporti eccezionali tramite:
 
In caso di invio tramite pec i documenti allegati devono essere chiaramente visibili e deve essere allegata l'autodichiarazione per l'assolvimento della marca da bollo (che dovrà poi essere consegnata in originale)
In caso di presentazione e/o ritiro da parte di agenzia pratiche auto o associazioni di categoria le stesse devono essere espressamente delegate.

Modalità di avvio:

su istanza di parte
 

Come si svolge:

1) presentazione della domanda; 2) versamento su conto corrente bancario degli oneri amministrativi più gli eventuali oneri di usura strade.2) esame da parte dei servizi tecnici provinciali competenti; 3) richiesta nulla osta per tratti stradali comunali e/o regionali e/o di altre province del Veneto;
La richiesta deve essere presentata con almeno 15 giorni di anticipo rispetto l'inizio del viaggio.
L’ufficio effettua l'istruttoria e, in caso di esito positivo, consegna o  trasmette direttamente all'indirizzo di posta  l'originale del il provvedimento dirigenziale che autorizza il trasporto (Che va detenuto in originale nel mezzo).
 

Costi e modalità di pagamento:

versamento su conto di tesoreria IT 18 L 02008 11725 000003598484 di euro 93,50 euro più eventuali oneri di usura strada

Bollo:

due marche da bollo da 16 euro (uno da apporre sulla richiesta e uno  sull'autorizzazione)
 

Normativa:

 

Ufficio competente per l'istruttoria:

(a questo ufficio è possibile rivolgersi per informazioni prima dell'avvio del procedimento o sul procedimento in corso)
Provincia di Verona – servizio viabilità
via  Franceschine, 10 - 37122 Verona
referente amministrativo :  Vicentini Giovanni telefono 045 9288951 / 8826 fax 045 9288861dal lunedi al venerdi: 09.00-12.00
gianni.vicentini@provincia.vr.it;    trasporti.eccezionali@provincia.vr.it
pec : trasporti.eccezionali.provincia.vr@pecveneto.it (riceve solo da casella di posta elettronica certificata)
pec: viabilita.provincia.vr@pecveneto.it (riceve anche da caselle di posta elettronica non certificata)

funzionario tecnico: Padoan Patrizio (venerdi mattina)
patrizio.padoan@provincia.vr.it telefono 045 9288949.
 

Responsabile del procedimento:

Pietro Luca Zecchetti.
 

Termine finale:

15 giorni.
 

Tipo di provvedimento:

autorizzazione.
 

Organo comptente all'emanzione del provvedimento:

dirigente.
 

Strumenti di tutela ammnistrativa e giurisdizionale:

  • contro il provvedimento si può presentare ricorso al tribunale amministrativo regionale (entro 60 giorni dalla notifica o pubblicazione dell’atto) o al Capo dello Stato (ricorso straordinario, entro 120 giorni dalla notificazione o piena conoscenza del provvedimento). I due tipi di ricorso sono tra loro alternativi.
  • in caso di ritardo nell’emanazione del provvedimento, si può rivolgersi al dirigente Carlo Poli che, in qualità di titolare del potere sostitutivo, può adottare misure e provvedimenti per la conclusione dello stesso.
 

Modulistica:

modello.

Data aggiornamento: 14/02/2018
Ultimo aggiornamento: 17/10/2018